Sally Mann – Immediate Family

Sono rare le mie foto da bambino in cui io non sono ritratto in vacanza, festeggio un compleanno, gioco o rido. Ce n’è una sola che ritrae un volto imbronciato con le sopracciglia aggrottate. Sono state fatte tutte da mio padre, o almeno credo, non mi ricordo e non riesco a dedurlo dalle foto. La mia infanzia, però, è stata molto più complessa di quello che racchiudono quei pochi scatti. I momenti tristi, le liti, i piccoli incidenti sono stati importanti, e forse più significativi, di quei momenti di vacanza catturati nelle immagini che possiedo. Mi dispiace non averne una memoria visiva tangibile. Eppure mi sento fortunato perché, rispetto ai bambini nati solo un secolo fa, conservo un vasto assortimento di fotografie che mi ritraggono durante le graduali fasi della crescita. Prima dell’avvento della fotografia economica, solo le poche famiglie che potevano permettersi un ritrattista, riuscivano a disporre di un ricordo fedele del loro aspetto durante il fugace periodo infantile.

I figli di Sally Mann (Emmet, Jessie e Virginia) hanno la possibilità di rivedere, ricordare e forse anche rivivere la loro infanzia, se non nella sua intera complessità, in una porzione significativamente maggiore di quella alla mia portata. Sally Mann, madre e fotografa, ha saputo e voluto cogliere, con profonda maestria e candida limpidezza, quei momenti fuggevoli e già carichi di metamorfosi che si manifestavano nei suoi figli. Al primo approccio, il superficiale lettore può rimanerne impressionato negativamente: la nudità, le ferite, la sporcizia, i momenti di dolore. Ma poi si accorge che questi momenti sono gli stessi che hanno segnato la sua giovinezza e che hanno contraddistinto la sua formazione.

Emmett Jessie Virginia
Le fotografie di Immediate Family sono forti, dirompenti, mettono subito in contatto con il soggetto, come se fosse lì davanti a te e ti domandasse ragione del suo presente. Non c’è quindi da stupirsi che questo lavoro sia stato ferocemente criticato e poi ragionevolemente lodato. Sono fotografie che coinvolgono in un profondo discorso su cosa significa essere bambini e su cosa vuol dire crescere, sulla complessità della fase pre-adolescenziale e sulla constante presenza, quasi minacciosa, del cambiamento.

Jessie

Immediate Family è un libro che riprendo in mano sempre volentieri. Sfogliandolo, rientro ogni volta in contatto con Emmett, Jessie e Virgina. Mi riesce difficile pensare a loro tre come persone adulte, che ora vivono la loro vita lontano dalla casa in South Virginia dove trascorrevano le giornate giocando nel fiume, scavando buche nella terra, riposando nudi sulla veranda di legno. Riapro il libro e loro rivivono per me e per tutti la loro infanzia, così come Sally Mann, madre e fotografa, ha saputo renderli immortali.

Per saperne di piu’:
Sally Mann su Wikipedia (ENG)
Video su Sally Mann (ENG)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s