BUNGEE JUMPING

Sono pronto sul ponte.

Non so bene cosa fare mentre aspetto: l’eccitazione è alta, ho già guardato sotto diverse volte e non vedo l’ora di tuffarmi. Sorrido ai miei amici, sorrido alle battute scontate degli addetti al salto. Aspetto, saltello.

Ora stanno ritirando l’elastico dal salto precedente. Ci siamo quasi. Mi faccio assicurare, mentre un altro ragazzo comincia a filmare. Una breve dichiarazione per la storia: ringrazio i miei compagni di fisica per il regalo e Parodi per aver rovinato la sorpresa.

Ecco ci siamo.

Assimilate le ultime istruzioni, salgo i gradini di acciaio con cautela. Il terzo è poggiato sul parapetto, sotto di me 150 metri di vuoto, e poi un ruscello e gli alberi, le rocce e lo spiazzo dove verrò recuperato.

Una voce alla mia sinistra, in basso: “tre, due…” (mi da fastidio, non ho bisogno d’incoraggiamento, voglio solo godermi l’istante esatto del tuffo).

Mi lancio prima dell’ “uno”, in avanti, in alto, a braccia aperte e subito la forza di gravità mi afferra e mi tira a se, verso il centro della terra.

Sono in aria, comincio a cadere, ma ancora non mi stupisco, si sono nel vuoto, ma è come un tuffo in mare, il mio corpo non reagisce ancora, ma pochi secondi e sento i muscoli vibrare dalla velocità, gli occhi socchiusi contro l’aria, una sensazione nuova, mi sembra davvero di volare, di precipitare, sempre più veloce.

Sto per cominciare a godere e studiare questa nuova sensazione, che un forte strattone dai piedi alle spalle rallenta la caduta, sempre più piano, fino a fermarsi e via si riparte morbidamente verso l’alto, mi giro e guardo in sù, il ponte si avvicina e distinguo le teste, faccio ciao con le mani, Mesa grida “sei tutto rosso, coglione”, sono felice, l’adrenalina scorre, mi sento bene, continuo a rimbalzare su e giù, incrocio le mani dietro la testa e guardo il mondo capovolto, non voglio fermarmi.

Mi gridano “tirati su”, devono calarmi, altre persone vogliono tuffarsi, non ho tutto il ponte per me.



Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s